Instagram Shadowban

Lo Shadowban (o Shadow Ban) è una recente penalizzazione dell’algoritmo di Instagram che colpisce sia i profili privati sia i profili business.

I contenuti pubblicati dagli account colpiti dallo Shadow Ban diventano praticamente invisibili agli utenti Instagram, da qui deriva il nome della penalizzazione, il  profilo diventa fantasma. Non si vede più, sparito nel nulla.

Esso agisce nell’ombra (dall’inglese “shadow”, ossia ombra), la maggior parte delle volte non ci accorgeremo di nulla, perché non arriverà nessun avviso o notifica che ci informerà della penalizzazione inflitta al profilo… Andando a scorrere i feed degli hashtag utilizzati sulla foto, vedremo il nostro contenuto regolarmente indicizzato. In realtà, però, in quella sezione lo vedremo solo noi e i nostri follower, il nostro contenuto sarà visualizzato unicamente nella home dei nostri follower e – chiaramente – sulla pagina del nostro profilo. Nei feed cronologici degli hashtag e nella sezione esplora, per tutti gli utenti che non ci seguono, assolutamente no. Sarà come aver attivato il profilo privato, in pratica. Questo porterà inevitabilmente a un drastico calo di engagement.

 

COME SCOPRIRE SE IL NOSTRO PROFILO È STATO COLPITO DALLO SHADOW BAN

Se dovessimo notare un calo di interazioni rispetto alla media nell’ultima foto postata sul nostro profilo, questa potrebbe essere una prima avvisaglia da non sottovalutare.

Come procedere allora?

sintomi shadow ban

Andando a cercare il nostro contenuto nella sezione di Instagram dedicata agli hashtag. Non nei popular, chiaramente, ma nei cronologici.

Collegandoci con un profilo diverso da quello del quale vogliamo fare tale verifica, perché – come detto prima – quell’account (come quello di chi lo segue) vedrà il contenuto normalmente.

 

COME USCIRE DALLO SHADOW BAN

Uscire dallo Shadow Ban non è tanto semplice, ma esistono alcuni rimedi che possono aiutarci moltissimo in questo senso.

soluzione shadow ban

Cambiare l’indirizzo IP

Il primo, il più banale, è quello di effettuare il login a Instagram da un altro dispositivo, possibilmente collegato a un’altra rete, in maniera da avere un indirizzo IP differente.

Scollegare qualsiasi applicazione di terzi dal nostro profilo 

Instagram non vede di buon occhio le automazioni tramite BOT e tutte quelle miriadi di applicazioni del tipo “Scopri chi non ti segue più su Instagram”. Qualora il vostro profilo sia stato colpito da Shadow Ban, smettete di utilizzare tutto ciò per almeno 24-48 ore.

Fermare le attività di like e follow

Come per BOT e app, anche i troppi like giornalieri o i troppi follow potrebbero farvi finire sotto Shadow Ban. Qualora fosse così, interrompere ogni attività simile per 24-48 ore potrebbe riportare la situazione alla normalità.

Segnalare il problema a Instagram

L’assistenza di Instagram al 99% non risponderà mai. Ma un 1% di speranza c’è e quindi segnalate il problema e incrociate le dita. Quando e se qualcuno vi contatterà, faranno le opportune verifiche e nel caso in cui il vostro profilo sia stato penalizzato ingiustamente o per errore (accade anche questo), lo Shadow Ban vi verrà rimosso.

Tornare al profilo personale

Sembra che la percentuale più alta di Shadow Ban sia ai danni dei profili aziendali. Non ci sono in realtà dati certi, ma anche qui tentare non costa nulla e si può sempre tornare al profilo business in qualsiasi momento.

Disattivare temporaneamente il profilo Instagram

Come soluzione è la più estrema, ma se tutte quelle proposte in precedenza non sono andate a buon fine, non vi resta che questa. L’ultima spiaggia. Disattivate temporaneamente il vostro profilo Instagram e riattivatelo dopo qualche giorno.

 

 

COME PREVENIRLO ?

Alcuni consigli :

Eliminare gli hashtag dal primo commento
Non usarne più di 30
Variarli il più possibile

 

Possiamo comunque aiutarti a risolvere i tuoi problemi ed a far decollare nuovamente i tuoi social network, contattaci !

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *