Scegliere il nome del sito

La scelta

Una buona scelta del nome del sito, o dominio web o ancora URL principale (www.nome.it), è importantissima.

Le parti che è permesso scegliere, ovviamente tra quelle disponibili, sono le ultime due, composte quindi dal nome e dal dominio (ad esempio nome.dominio) .

E’ necessario ricordare che il nome del dominio è univoco, può appartenere ad un solo individuo, azienda o ente, ed è associato sempre e soltanto ad un “sito web” o servizio che sia.

Spesso, nello scegliere il nome, si utilizza il nome della propria azienda, il proprio nome e cognome, piccole frasi, ecc.

Ricordatevi anche di utilizzare un email valida e che sicuramente terrete attiva nel corso del tempo, in quanto questa andrà inserita nel registro domini.

Alcune regole

  • Sia semplice da memorizzare;
  • Non sia eccessivamente lungo, non più di 3 parole;
  • Faccia intuire quale sarà l’argomento trattato nel sito;
  • Contenga 1 o 2 parole chiave coerenti con l’argomento del sito stesso.
  • Se il sito ha come lingua principale l’italiano, il dominio solitamente più indicato è il .IT (Italia, di tipo geografico, associato cioè alla nazione principale di appartenenza.). Se il vostro sito è in inglese, e la vostra attività risiede in Inghilterra, è più corretto associare un .CO.UK (Regno Unito) e così via per gli altri Stati.
  • Se la vostra attività è di tipo internazionale, non ha quindi una lingua/paese principale per il vostro business, potete  optare per un .COM.