Il nostro intento non è quello di scrivere una guida della città di Torino, per questo vi rimandiamo alle innumerevoli pubblicazioni esistenti. Vogliamo solo farvi venire voglia di visitare lo splendido Capoluogo Piemontese prendendo a spunto alcuni fra i luoghi più significativi.

In primis vogliamo darvi un consiglio, se avete più giorni a disposizione conviene che vi muniate della

Strumento indispensabile per visitare tutto (o quasi) ciò che volete in 24/36 ore.

 

Fatta questa doverosa premesse è inevitabile iniziare dalla Mole Antonelliana che di Torino è il simbolo, la Mole prende il nome dall’architetto che nel 1862 ebbe l’incarico dalla Comunità Ebraica torinese di progettare e costruire la Sinagoga. Dopo 11 anni di lavori e di imprevisti la Comunità Ebraica cedette al Comune di Torino l’edificio ancora incompleto in cambio di un terreno su cui  fece edificare il Tempio che è ancora in uso ai giorni nostri e finanziò l’ultimazione del lavori dell’edificio antonelliano per dedicarlo a Vittorio Emanuele II.

All’interno della Mole è allestito il Museo Nazionale del Cinema, un luogo imperdibile per ogni cinefilo, questo museo è una vera miniera di oggetti, di curiosità e storia del Cinema mondiale dalle macchine ottiche pre-cinematografiche alle per le attrezzature cinematografiche antiche e moderne, non manca un’imponente collezione di manifesti cinematografici, non mancano una collezione di pellicole ed una biblioteca se lo visiterete ne resterete affascinati.

  

La Lanterna Magica e “Nannarella” la grandissima Anna Magnani.

Le Sorprese della Mole non finiscono qui, se prendete l’ascensore panoramico e salite fino alla Terrazza, oltre a godere dello spettacolo offerto dall’ascensore le cui pareti sono trasparenti, potrete avere Torino a vostri piedi e se il cielo è limpido … le Alpi sono lì.

La collina di Superga con la omonima Cattedrale vista dalla terrazza della Mole.

…… continua …..

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *